Il mio ultimo lavoro

ERNST JÜNGER

Editore: Edizioni Solfanelli Pagine: 520 Anno: 2015

Questo libro è una novità nel panorama editoriale italiano. Innanzitutto perché vi collaborano ben trenta autori tra esperti, docenti e ricercatori universitari impegnati in varie discipline (Germanistica, Filosofia, Storia delle dottrine politiche, Diritto, Psicologia, Economia, eccetera).

E poi perché, in genere, i lavori collettanei si concentrano su un unico argomento,oppure, al contrario, diventano un insieme confuso di saggi che non vanno oltre la cifra agiografica o celebrativa mentre, nel caso specifico, l’intento è quello di offrire una prospettiva analitica sull’intera opera di Ernst Jünger.

Infatti, in ogni singolo capitolo gli autori si confrontano su uno o due temi ma lo fanno con sensibilità culturali, punti di vista e approcci professionali divergenti, in modo che il lettore possa avere la possibilità di accostarsi ad uno dei più grandi pensatori del Novecento avendo davanti uno spettro completo di valutazioni.

 

Al volume hanno contribuito con i loro pregevoli lavori:

Elena ALESSIATO, Stefano G. AZZARÁ, Maria Stella BARBERI, Marcello BARISON, Federico BATTISTUTTA, Andrea BENEDETTI, Mario BOSINCU, Luca CADDEO, Massimo CANEPA, Antonio CASTRONUOVO, Renato CRISTIN, Enzo DI SALVATORE, Gianni FERRACUTI, Giuseppe GAGLIANO, Giorgio GALLI, Carlo GAMBESCIA, Gabriele GUERRA, Marco IACONA, Giancarlo MAGNANO SAN LIO, Andrea MARINI, Francesco MORA, Simone PALIAGA, Stefano PIETROPAOLI, Filippo RUSCHI, Manuel ROSSINI, Simonetta SANNA, Andrea SCARABELLI, Adriano SEGATORI, Giovanni SESSA

 

Recensioni

03/06/2015 IL GIORNALE allegato
17/06/2015 AVVENIRE allegato
01/07/2015 GIORNALE OFF allegato
05/07/2015 LIBERO allegato
08/07/2015 IL FOGLIO allegato
19/07/2015 SOLE24ORE allegato
03/08/2015 CORRIERE DELLA SERA allegato
14/08/2015 IL TEMPO allegato
14/08/2015 IL GIORNO allegato
ERNST JÜNGER Sull'inutilità della Destra
Il profumo del nichilismo Manifesto antimoderno.
Il suicidio dell'Occidente. Libro-intervista a Roger Scruton Junger e Schmitt. Dialogo sulla modernità
Storia, Europa e Modernità. Intervista ad Ernst Nolte Un conservatore atipico. Giuseppe Prezzolini, intellettuale politicamente scorretto
Tolkien e Il Signore degli Anelli Il 1799 in Terra di Lavoro. Storia, storiografia e controrivoluzione